Ricardinho ai tempi del coronavirus: “Guardo con mia figlia Peppa Pig”

ricardinho portogallo uefa
(foto UEFA Futsal)

L’asso portoghese ha spiegato, in un’intervista a Marca, come sta trascorrendo questo periodo di isolamento a causa della pandemia da coronavirus

E’ quarantena anche per lui. La stella del futsal Ricardinho in un’intervista rilasciata a Marca, ha spiegato come trascorre questo periodo di isolamento forzato a casa. Il neo acquisto dell’Accs Paris ha dichiarato che si allena per circa tre ore al giorno e successivamente si dedica ai suoi divertimenti: Poker Online, FIFA 20 e guardare film. L’asso portoghese ha confessato di non aver un occhio di riguardo per le serie televisive, in quanto non ha la pazienza di aspettare la stagione successiva e forse anche perché sua figlia ha il monopolio della televisione con i cartoni animati tra cui anche Peppa Pig. Oltre a Falcao, anche O Magico non sposa la challenge della carta igienica che ha spopolato sui social: “Non l’ho ben capita sinceramente. Forse volevano dimostrare che tutti i bagni erano ben forniti?”. Accantonato il sarcasmo, ecco le cose che gli mancano maggiormente in questo periodo di isolamento: “Andare su una terrazza per prendere un caffè, il rumore della gente, viaggiare, competere. Siamo stati felici e non lo sapevamo e ogni giorno ci siamo lamentati”.