Risveglio Savigliano, Lupo tiene alta la guardia: «Vittoria importante, ma non abbiamo fatto ancora nulla»

matteo lupo savigliano
Matteo Lupo con i suoi ragazzi durante un timeout nella sfida contro la Domus Bresso (foto Facebook Futsal Savigliano - Gaviglio)

Sfida con umori opposti quella che ha regalato tre punti alla Futsal Savigliano contro la Domus Bresso: Lupo gongola per il primo successo sulla panchina cuneese, Olivetti vede invece annebbiarsi il proprio futuro su quella milanese

Dopo due mesi il ritorno alla vittoria ha un gusto particolare: la Futsal Savigliano ritrova l’intera posta in palio dopo quattro sconfitte consecutive, proprio nella partita che può valere una stagione: «Questa squadra ha dei valori importanti». Matteo Lupo si gode il successo in trasferta sulla Domus Bresso: «Era importante vincere, in una sfida diretta, contro una squadra che aveva i nostri stessi stimoli ma che aveva il vantaggio di giocare in casa». Così a quattro giornate dal termine della regular season i cuneesi sarebbero salvi nel Girone A di Serie B (clicca qui per classifica e classifica marcatori): «Ma onestamente non abbiamo fatto ancora nulla di concreto. Da domani ci mettiamo sotto a pensare al Cornaredo». Gara difficile, senza il prossimo squalificato Golè, ma con un gruppo che potrebbe regalare altre soddisfazioni: «Già nella gara contro il Carmagnola ho visto un atteggiamento dello spogliatoio molto costruttivo, soprattutto da parte di quei giocatori che non ho potuto utilizzare in gara. E’ con questo spirito che si raggiungono gli obiettivi prefissati». Il medesimo della Domus Bresso che adesso sarebbe condannata ai playout ad un passo dalla retrocessione diretta. La società lombarda può mettere in discussione la posizione di Olivetti, anche se c’è anche da vagliare il fatto che a quattro giornate dal termine l’impatto di un eventuale sostituto potrebbe essere troppo tardivo per fornire il cambio di passo.