Connettiti con noi

CUS Torino

Il senso di Gammarota per la neve

Pubblicato

su

Le condizioni proibitive non tolgono entusiasmo ad Ac Derboli e Gs Castello: decide la sfida una rete di Gammarota nel cuore della seconda frazione

La sfida tra Ac Derboli e Gs Castello non è nient’altro che un inno alla passione smodata delle calcettiste che nonostante le condizione estreme non rinunciano ad onorare al meglio l’impegno. In uno scenario che assomiglia più a Pyeongchang, sotto una fitta nevicata, le due compagini non cercano una medaglia d’oro (che meriterebbero per l’applicazione) ma solo tre punti utili alla classifica. Le ragazze in campo ci mettono tutto l’impegno possibile nel cercare di costruire qualche azione manovrata ma le avverse condizioni meteorologiche non rendono facile costruire azioni manovrate. Tra le due formazioni è principalmente il Castello che con la coppia Gammarota-Gavosto prova ad impensierire Padurariu che, complice anche un po’ di fortuna, si fa trovare sempre pronta. Tra le fila bianco-amaranto è capitan Lai a provarci dalla distanza ma Nannini sfrutta tutti i suoi centimetri per battezzare la sfera in angolo. Dopo il riposo lungo la nevicata si fa ancora più fitta e il rettangolo di gioco si copre di un velo di neve bianca facendolo assomiglia più ad una pista di sci di fondo che ad un campo di futsal. Gran parte della ripresa è la fotocopia della prima frazione con le due compagini che tentano disperatemene di palleggiare senza riuscirci. A sbloccare la partita e a domare la bufera ci pesa la zarina Gammarota che si rivela glaciale quando scorge Padurariu leggermente decentrata colpendola con una stilettata tanto precisa quanto letale. Poco dopo è la stessa Gammarota a trovarsi tra i piedi l’occasione per chiudere la gara ma nel tentativo di infilare la Padurariu in uscita, il numero 11 blu colpisce entrambi i pali con un solo tentativo. A questo punto Celia rende onore al numero che porta sulle spalle guidando l’assalto al castello: la numero dieci firma una serie di tentativi che fanno tremare le avversarie senza però riuscire a mettere la palla nel sacco. Al triplice fischio è il Castello a prendersi i tre punti anche se, a dimostrazione dei complimenti reciproci, entrambe le compagini possono uscire orgogliose di aver scritto una piccola pagina, intrisa di passione, della storia dei tornei Cus.

CAMPIONATO CALCIO A 5 FEMMINILE – GIRONE A

A.C. DERBOLI – GS CASTELLO 0-1

MARCATORI: st 17’42” Gammarota.

AC DERBOLI: Padurariu, Nervi, Pavone, Giardiello, Burgo, Celia, Lai, Capraru, Trafton.

G.S. CASTELLO: Angeli, Bocchino, Bonamico, Gammarota, Gavosto, Giorda, Paire, Rizzo, Vacca.

MIGLIORI IN CAMPO: Celia – Gammarota.

AC Derboli