Serie A futsal, il programma gare della terza giornata

serie a futsal maritime
Esame Napoli per il Maritime Augusta (foto Facebook Maritime)

In arrivo la terza giornata della Serie A futsal con il big match tra Maritime Augusta e Lollo Caffè Napoli a tenere banco

Quattro squadre a punteggio pieno – senza dimenticare l’Acqua&Sapone, che ha saltato la seconda giornata per gli impegni europei -, altrettante in fondo alla classifica ancora alla ricerca del primo punticino. In mezzo, il limbo del purgatorio. Dopo soltanto due giornate il campionato di Serie A futsal è già spezzato. Da una parte i giganti, dall’altra le formichine. Chi deve far punti per salvare la pelle e chi vuole lanciare messaggi al vertice. Per questo, il terzo turno può già servire da vero spartiacque per misurare ambizioni e velleità. Il match clou è sicuramente Maritime Augusta-Lollo Caffè Napoli, sabato alle 16: la neopromossa terribile contro una squadra che non vuole soffrire di vertigini. I campani, privi di Duarte squalificato, arrivano forti della vittoria agguantata a 3″ dalla fine contro la Meta Catania, nell’ultima giornata, e sognano di calare il tris e strizzare l’occhio alla vetta. Due ore dopo, toccherà invece all’Acqua&Sapone tornare sul palcoscenico nazionale dopo gli straordinari (graditi) di Coppa. Gara ostica per i campioni in carica, contro quella Came Dosson che nella passata stagione incantò tutti. I veneti, dopo un avvio stentato, cercano il rilancio proprio nel match più delicato e duro.
Ma il sipario sulla terza giornata si alzerà in realtà già venerdì, con tre anticipi. Alle 20.30 la Feldi Eboli, reduce dal settebello (e quanti legni colpiti…) rifilato alla Lazio cerca conferme contro la Civitella Colormax Sikkens, ancora impantanata a zero punti nonostante due partite tutt’altro che da buttare. Alle 20.45, l’ItalService Pesaro deve rispettare i pronostici contro Catania, in una partita che sulla carta pende dalla parte dei padroni di casa. Stesso orario per il derby tra Real Rieti e Lynx Latina. Kakà, già a quota tre gol in due partite, potrebbe essere l’arma in più per Rafinha e company. Menzione finale per Real Arzignano-Lazio. Zero punti in due e 23 gol al passivo (rispettivamente 12 e 11) per le due peggiori difese del campionato. La linea di demarcazione tra rilancio e abisso non è mai stata tanto labile.

Clicca qui per programma gare, classifica e classifica marcatori