Serie C1, Borgonuovo a caccia dei punti tranquillità

pantaleo borgonuovo serie c1
Il numero 1 del Borgonuovo Fabio Pantaleo

Diciottesima giornata in Serie C1 con sfide casalinghe per le astigiane prime della classe: in coda incroci salvezza fondamentali per Borgonuovo e Dorina contro Borgo Ticino e Bardonecchia

Meno cinque. Siamo alle battute finali e il traguardo adesso si vede quasi ad occhio nudo (clicca qui per programma gare e classifica). L’Orange Futsal Asti custodisce con gelosia i quattro punti di vantaggio dal Fucsia Nizza. Impegni casalinghi per entrambi ma è vietato abbassare la guardia. Sermig e Castellamonte non vorranno fungere da spettatori non paganti e hanno motivi diversi per firmare l’impresa. I ragazzi di Cornelj vogliono subito rialzarsi dopo la prima sconfitta subita nel girone di ritorno ad opera del Pasta, mentre il Castellamonte dopo il successo di prestigio nel derby contro il Val d’Lans ritrova Nicola Monti al rientro dopo le due giornate di squalifica. Senza Vaccaro, il Top Five andrà a Lanzo per cercare di tenere aperto il discorso dei playoff. Per farlo il distacco dovrà rimanere inferiore ai dieci punti dalla seconda piazza. Nove punti di differenza non permettono passi falsi per Orlandi e compagni, ma il Val d’Lans, orfano dello squalificato Salzotto, vuole subito accantonare il semaforo rosso del Pala San Bernardo. Sono in palio punti pesanti nel “derby del Borgo”. Il Borgonuovo andrà a far visita al Borgo Ticino. Un successo dei padroni di casa potrebbe chiudere il discorso della retrocessione diretta, condannando di fatto una Pro Vercelli chiamata a racimolare qualche punto in un campo difficile come quello di Pasta. Il Dorina con il successo sul Borgonuovo, sembra essersi allontanato dalla zona playout, ma la gara contro il Bardonecchia, in caso di risultato non positivo, potrebbe far ripiombare i ragazzi di Sereno in una posizione poco tranquilla.