Serie C1, l’Orange resiste e annebbia i sogni del Pasta

serie c1 orange
L'abbraccio tra i giocatori astigiani dopo una delle reti al Pasta

Il big match in Serie C1 finisce nelle mani dell’Orange, sempre tallonato dal Fucsia e dal Sermig. In coda vittoria pesante per il Borgonuovo

Alla fine sembra proprio un discorso a due per questa Serie C1 (clicca qui per classifica e classifica marcatori). Non c’è spazio per una terza pretendente. La terza giornata di ritorno ha ribadito che molto probabilmente saranno Orange Futsal Asti e Fucsia Nizza a giocarsi la promozione diretta in serie B. Da Pasta, i ragazzi di Patanè escono indenni e con qualche certezza in più. Dopo una partita molto intensa gli orange la spuntano di misura dopo aver chiuso la prima frazione per 6-2 con due perle di Curallo. Nella ripresa non basta la carica di Granata, che segna anche di destro, per sfiorare una rimonta che ridimensiona le velleità del Pasta. Tre punti basilari quelli dell’Orange perché a Nizza, il Fucsia non fa sconti al Dorina. I ragazzi di Giola sono abili a tenere la porta inviolata e a scrivere sul tabellino le doppiette di Modica, Maschio, Cannella e Starace. Sul gradino più basso del podio sale dunque il Sermig, che da Borgo Ticino trova tre punti pesanti in chiave playoff. La tripletta di Torazza spalanca le porte al nono successo stagionale della compagine torinese, arrivato però solamente nei secondi finali al cospetto dei ragazzi di Failla che hanno dimostrato di avere le carte in regola per giocarsi fino in fondo la salvezza. Colpo del Borgonuovo che sbanca il Pala San Bernardo con un cinismo spietato e fa ripiombare in zona playout il Castellamonte. Antonacci firma una tripletta e inizia l’inseguimento al terzo posto nella classifica marcatori. Nella zona calda tutto rimane immutato, aspettando sempre la decisione del giudice sportivo dopo il blackout elettrico di Top Five–Pro Vercelli. Anche il Bardonecchia ritorna dalla trasferta di Cafasse a mani vuote. Con questo successo, Licciardi e compagni mantengono vive le speranze di conquistare l’ultimo posto utile per disputare i playoff. Mercoledì in programma due recuperi fondamentali per la lotta salvezza: Bardonecchia-Borgo Ticino e Pro Vercelli-Castellamonte.