Serie C1, per il Sermig è il momento chiave

serie c1 sermig
Match importante per il Sermig sul parquet del Fucsia Nizza (foto Facebook Sermig)

Sedicesima giornata in Serie C1 con gli occhi puntati sulla sfida tra Fucsia e Sermig, primo crocevia nel campionato dei torinesi

Potrebbe essere aggancio oppure allungo quasi decisivo. La sedicesima giornata del massimo campionato regionale, regala la copertina al Palazzetto dello Sport di Isola d’Asti, in cui il Fucsia Nizza ospita il Sermig, alla prima sfida di un trittico di scontri diretti determinante per il suo campionato di Serie C1. Seconda contro terza, ma soprattutto la possibilità di cristallizzare o meno le posizioni in chiave playoff. I ragazzi di Giola però non hanno smesso di fare un pensierino al primo posto, occupato da quell’Orange Futsal Asti che al Pala Errebi Sanquirico ospita un Dorina che nel nuovo anno ha raccolto un solo punto in quattro partite. Il Pasta di Daniele Granata vuole tornare al successo casalingo, dopo il semaforo rosso imposto dalla capolista. Per farlo dovrà superare l’ostacolo Bardonecchia, senza lo squalificato Mendico. Il Castellamonte invece va a far visita al Borgo Ticino e in caso di successo allungherebbe definitivamente le distanze dalla zona bollente della classifica. Lo dovrà fare però senza il suo uomo più rappresentativo, Nicola Monti, fermato dal giudice sportivo per due giornate. Seconda gara casalinga per il Top Five, che dopo aver regolato la Pro Vercelli nel recupero di mercoledì sera, attende nel posticipo di lunedì sera un Borgonuovo orfano per squalifica di Antonacci e Cignola. Spettatore interessato a questa gara è senza dubbio il Val d’Lans che insegue l’ultimo posto utile per disputare i playoff. Prima però, i ragazzi di Parvopasso devono far valere il fattore campo e il pronostico contro la Pro Vercelli (clicca qui per classifica e programma gare).