Serie C1 Piemonte, Avis Isola versione diesel: la Taurinense cede alla distanza

L'Avis Isola si conferma in vetta (Foto: rikyart_foto)

La Taurinense spaventa come all’andata gli astigiani, ma trascinata anche dalla doppietta di Karaja l’Avis Isola si conferma in vetta

L’Atletico Taurinense non si smentisce quando incontra l’Avis Isola. I torinesi spaventano all’incipit i ragazzi di Tabbia ma poi sono costretti a cedere alla distanza. Il 4-2 finale coincide con il sesto successo stagionale (CLICCA QUI per la classifica). Sofferto perché la Taurinense è una squadra viva soprattutto sotto l’aspetto del dinamismo. L’ espulsione lampo di Cobuccio e i sigilli di Seccia e Terlizzi complicano i piani a Rasero e compagni che sono costretti a rimontare.

Karaja si dimostra un giocatore fuori categoria, così la sua doppietta spegne gli entusiasmi dell’Atletico. Parauda prima dell’intervallo completa la rimonta (3-2) e fa passare definitivamente la paura. Anche perché a campi invertiti l’Avis Isola allunga nel punteggio grazie ad un’autorete e da qui in poi la partita si blocca. I padroni di casa cercano di addormentarla. Gli ospiti non pungono più e la sirena del tabellone conferma le velleità di promozione degli astigiani.