Sfida all’ultimo rigore: è un Precampionato da Bomberoni

Il Playoff Precampionato si tinge di verde grazie al successo de I Bomberoni che superano dopo un’infinita serie di rigori lo Yellow Submarine

Come antipasto di Halloween, Bomberoni – Yellow Submarine, non è propriamente un thriller avvincente. Dopo aver assistito alla sfida per il bronzo del Playoff Precampionato, la tensione per l’oro, infatti, paralizza i verdi in avvio: opachi in difesa, evanescenti in zona tiro. A riportarli alla realtà arriva, al 4′ il passo a due di Consoli con Paolasso: difensore a vuoto e sponda morbida sul palo. Non c’è tempo per respirare e 2′ dopo, un fallo non necessario, consente ad Olmo di fulminare Dani sul proprio palo. Sale l’ansia tra i Bomberoni, che si riversano in avanti, ma con troppa foga, e il gioco resta frammentato. A rincuorarli, però, giunge una sgroppata di Borello, che infila Furlan. La gara pare riaprirsi, ma resta sincopata, “maschia”, coi verdi che, a un passo dall’intervallo, rischiano col 5° fallo. La pausa, però, giunge senza colpi di scena, e alla ripresa Dalle Rive imbecca Marmora, ma il tiro non va. Così Consoli si ripete: slalom e tiro basso nel sacco. Quindi sale in cattedra Furlan, che tesse la propria tela da un capo all’altro dei pali. I Bomberoni tentano da lontano con scarso costrutto, finché al 38′ Olmo devia il tiro di Costanza, e mette fuori causa Furlan. Il 2-3 riaccende i verdi, che mettono all’angolo il Submarine, e Costanza (di nome e di fatto), impatta al 40′. Il team giallo vede la propria reazione scheggiare solo un palo (Olmo), i Bomberoni restano fallosi (5° al 43′), ma Cumino riceve, controlla e fa “+1”. Con 5′ a disposizione, lo Yellow Submarine è in affanno ed impreciso. In soccorso arriva il “bonus”: fallo al limite dell’area e tiro libero, che è in pratica un penalty. Olmo è glaciale e pareggia. Significa di fatto: calci di rigore. Dei primi tre, ne entra uno a testa, poi, serve ripetere il giro, finché Furlan piazza basso, Dani blocca, e Costanza spiazza Furlan consentendo ai verdi di esultare per una vittoria travagliata, ottenuta a denti stretti. Lo Yellow Submarine sente l’amaro, addentando l’argento, più che altro per le troppe concessioni, ma è pronto per l’inizio stagione, dopo un rodaggio onesto.

INTERVISTE IMPOSSIBILI
Marmora Raffaele (I Bomberoni): «Una grande vittoria, col cuore. Abbiamo rischiato, è vero, gli altri erano forti, ma abbiamo saputo recuperare e ce la siamo portata a casa!».

Consoli Giulio (Yellow Submarine): «E’ andata di sfiga: eravamo sopra e ci siamo fatti beffardamente rimontare. Siamo stati bravi a riprenderli nel finale, poi.. i 100rigori. Mon dovevamo subire la rimonta: nel finale loro anche bravi, ma.. una vittoria alla portata. Stavamo salendo di condizione: ci siamo sbloccati col Deportivo, la semifinale l’abbiamo potuta gestire, pur vicini nel punteggio; stasera, diciamo che assolutamente non hanno rubato, però un paio di rimpalli li han favoriti, e il loro mancino (Costanza) è stato bravo».

PRECAMPIONATO CALCIO A 5
PLAYOFF – FINALE 3°-4° POSTO

I BOMBERONI – YELLOW SUBMARINE 11-10 d.t.r. (4-4 nei regolamentari)
I BOMBERONI: Dani, Paolasso, Borello, Cumino, Dalle Rive, Costanza, Marmora.
YELLOW SUBMARINE: Furlan, Zou, Martinotti, Calò, Consoli, Olmo, Ruggiero, Grassi, Molisina.
MARCATORI: 4’48” Consoli (s), 6′ Olmo (s), 14’40” Borello (b);
27’30” Consoli (s), 38’34”, 40’29” Costanza (b), 45′ Cumino (b), 49′ tl Olmo (s).
SEQUENZA RIGORI: Consoli(y) GOL, Dalle Rive(b) GOL, Olmo(y) palo, Marmora(b) err., Furlan(y) parato, Costanza(b) palo; Calò(y) GOL, Cumino(b) GOL, Zou(y) GOL, Paolasso(b) GOL, Martinotti(y) GOL, Borello(b) GOL, Consoli(y) GOL, Dalle Rive(b) GOL, Olmo(y) GOL, Marmora(b) GOL, Furlan(y) parato, Costanza(b) GOL.
AMMONITI: Zou (s).
MIGLIORI IN CAMPO: Borello e Olmo

Yellow Submarine

I Bomberoni