Simone Fiscante all’ultimo respiro: il Val d’Lans è in fuga

(foto: Facebook Val d'Lans)

Con una rete nel finale del laterale, la capolista si impone sul Fucsia Nizza portando a otto i punti di vantaggio su quest’ultima

All’ultimo respiro. Giusto per dimostrare, nel caso in cui ce ne fosse ancora bisogno, che la regina di questa serie C1 ha un nome. Il Val d’Lans espugna Monferrato e va in fuga. Otto puntidi vantaggio non sono pochi, soprattutto dopo aver fatto bottino pieno sul campo della più immediata inseguitrice. Il Fucsia Nizza ha il grande rammarico di aver avuto a lungo la gara in pugno, ma gli è sfuggita nel momento topico. Baseggio superstar (tripletta) come tutto il roster di Beppe Visconti. Il 5-3 maturato nella prima frazione forse sta un po’ stretto ai padroni di casa, con gli ospiti capaci di restare in piedi grazie ad un Manuel Fiscante ritrovato non solo fisicamente ma anche in zona gol (tris per lui). La capolista la mette sull’agonismo e in questo campo Lahreche non ha rivali, ma nella ripresa con il passare dei minuti il Fucsia Nizza ha il grande difetto di non saper gestire la gara. Sul 6-4 per gli astigiani si spegne un po’ la luce per Cannella e compagni. I lupi sono bravi ad ingigantire ogni piccola sbavatura, intaccando così anche l’aspetto mentale degli avversari e così sul 6-6 a pochi istanti dalla sirena, ecco arrivare il primo e determinante, sorpasso del Val d’Lans. Occhiena perde la testa e nel giro di pochi secondi si vede sventolare prima il giallo e poi il rosso. La superiorità numerica dei ragazzi di Parvopasso viene sfruttata alla perfezione e Simone Fiscante mette in pratica il tutto. Delirio Val d’Lans, sconforto Fucsia Nizza.