Slitta il via libera al calcetto: rinvio al 25 giugno

conte calcetto
Il Presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte (foto www.governo.it)

Cancellata la bozza di DPCM che prevedeva il via libera alle partite di calcetto a partire da lunedì prossimo: rinvio al 25 giugno

Colpo di scena e dietrofront: si prolunga l’astinenza da calcetto ma anche per tutti gli altri sport di contatto. Contrariamente a quanto prevedeva la prima bozza del DPCM, ovvero il via libera a partire da lunedì, dopo un’accesa discussione ha prevalso la linea della prudenza nel Consiglio dei Ministri che dunque ha fatto slittare la riapertura al 25 giugno. Un pizzico di delusione nelle parole del Ministro Spadafora: “Avevo proposto una norma molto prudente che, pur differenziando per Regioni, avrebbe consentito la ripresa degli sport di contatto dalla prossima settimana. Prendo atto che il Consiglio dei ministri ha ritenuto che sia ancora troppo presto. Ho chiesto al presidente Conte e al ministro Gualtieri, che ringrazio per aver accettato, un incontro nelle prossime ore per trovare risorse economiche specifiche per i lavoratori e i gestori di impianti sportivi che non potranno riprendere le proprie attività anche per tutto il mese di giugno”.