Sorpresa Duomo, Biasiolo gongola: «Abbiamo acquisito consapevolezza»

duomo chieri biasiolo
Le ragazze del Duomo Chieri con il segno rosso anti violenza contro le donne (foto Facebook Duomo Chieri)

Dopo un un titubante incipit, nelle ultime settimane il Duomo Chieri ha cambiato marcia e mostrato il suo vero volto nel Girone A di Serie A2

Due vittorie consecutive hanno rilanciato l’entusiasmo in casa Duomo Chieri e la soddisfazione di Dario Biasiolo, alla guida della compagine chierese, è finalmente tangibile. La Serie A2 era una scommessa, iniziata nell’incertezza economica di inizio stagione e proseguita però nel migliore dei modi fino ad ora: «Durante le ultime tre partite non abbiamo mai sfigurato – afferma il mister – abbiamo sempre giocato con spensieratezza, cosa che a inizio campionato non avveniva. Considerando che le mie ragazze hanno un’età media di 18 anni o poco più e logicamente hanno pagato un po’ l’inesperienza e un po’ la giusta tensione nell’affrontare giocatrici del livello di Gabbiadini & co. Adesso abbiamo acquistato la consapevolezza di potercela giocare con tutti e si vede. Le avversarie si stupiscono del nostro punteggio tutto sommato basso, ma ci fanno i complimenti per il bel gioco, come è successo anche con l’Union Fenice». Chiuso il capitolo Martina Parlagreco, che lascia la squadra collinare per recarsi alla corte del Top Five, il Duomo Chieri è deciso a macinare altre vittorie puntando sulla forza del gruppo: «Non faremo campagna acquisti, siamo al completo in ogni reparto e puntiamo sulla compattezza e sull’affiatamento».