Sportiamo e Olympic unite nel ricordo di Dal Cero

dal cero sportiamo olympic
Giocatori, allenatori e dirigenti di Sportiamo e Olympic con le magliette in ricordo di Walter Dal Cero

La sfida Under 21 tra Sportiamo e Olympic è stata l’occasione per ricordare Walter Dal Cero, scomparso lo scorso luglio

Sono passati sette mesi da quando Walter ci ha lasciati. Pochi, troppi. Tutto può essere soggettivo, tranne il vuoto che ha lasciato. Questo è oggettivo. I suoi ragazzi, non lo hanno affatto dimenticato e nella mattinata di domenica lo hanno omaggiato di un pensiero che sarà uno dei tanti che seguiranno nel corso del tempo. Il campo è quello dello Sportiamo, la sua famiglia, la partita è quella del campionato under 21 contro l’Olympic, allenato da Tony Danna. Non è una gara come le altre, in quanto Danna fino a qualche mese era uno dei cuori pulsanti dello Sportiamo, tanto da condividere la passione per il futsal con Walter Dal Cero: «Era un’amicizia cresciuta e coltivata nel corso degli anni, tanto da arrivare a sentirci anche tre volte al giorno». E’ stata una gara particolare per lui: «C’era un’atmosfera strana. Non lo nego che sono stato in silenzio per buoni tratti della partita, in fondo il risultato era l’ultimo dei nostri pensieri». La sinergia con Nicola Caprio, anch’egli grande amico di Dal Cero e ora responsabile tecnico dello Sportiamo, ha fatto scendere in campo nella fase di riscaldamento tutti i ragazzi con una maglia dedicata all’ex Direttore Sportivo: «Nell’Olympic che alleno ci sono alcuni ragazzi che avevano un rapporto particolare con Walter, in quanto ex tesserati dello Sportiamo. Lui amava questo mondo e credo che questo gesto lo avrebbe riempito di orgoglio». E’ andato via troppo presto e senza alcun preavviso: «Non riesco ancora a crederci – prosegue Danna – e pensare che quando intuì che ci fosse una trattativa affinché io potessi trasferirmi all’Olympic, da Direttore Sportivo mi disse di andare tranquillamente in quanto si trattava di una società seria e, anche se gli dispiaceva, era un po’ come se lui fosse sempre con me anche in questa nuova avventura». Parole e pensieri che poche settimane dopo hanno assunto un significato. Purtroppo.

L’Olympic Under 21 di Tony Danna