Tenax e Cobà, l’unione d’intenti: sarà ancora serie A2

tenax cobà
(foto facebook Futsal Cobà)

Ormai è fatta per l’unione di intenti che riunirà sotto lo stesso tetto di Porto San Giorgio Tenax Castelfidardo e Futsal Cobà

La notizia era ormai nell’area da settimane. Ora è arrivata la stretta di mano ufficiale. Dalla prossima stagione Tenax Castelfidardo e Futsal Cobà si uniranno sotto lo stesso nome, quello del Porto San Giorgio calcio a 5, dando vita ad una nuova ed importante realtà del territorio marchigiano.

Due realtà che uniscono le loro forze, la loro storia, la loro tradizione e sicuramente la loro grande ambizione. Era solo il 12 luglio scorso, quando la Corte d’Appello Federale ufficializzava la retrocessione per gli Sharks e il conseguente ripescaggio della Tenax. Già all’epoca però, i contatti erano stati avviati, per questo nelle sedi del Cobà non se ne fece un gran dramma: la serie A2 era comunque più che una concreta possibilità.

Ora la parola passerà al mercato. In panchina siederà il 47enne brasiliano Giuliano Da Silva, che in Italia ha fatto incetta di trofei a alla guida di Terni, Kaos, e Maran Spoleto. Partiti Persec e Guga De Araujo, rispettivamente per Manfredonia e Padova, si ripartirà sicuramente da Nico Sgolastra, che ha già manifestato di voler rimanere sulle rive della cittadina marchigiana. Resta da capire il futuro degli altri squali (vedi Fiuza, Mateus, Del Pizzo, Manfroi, Borsato), anche se le mancate voci di mercato potrebbero far pensare ad una riconferma di massa.