Todis Lido di Ostia da infarto, Angelini: “Ho bisogno del defibrillatore, sto a morì”

L'esultanza di Ciccio Angelini

Con il sigillo di Poletto a meno di un secondo dalla sirena, la Todis Lido di Ostia batte il Mantova e vede la salvezza diretta

Una gara adrenalinica soprattutto per un finale sconsigliato ai deboli di cuore. Alla fine a spuntarla sono gli ospiti quando a meno di un secondo dalla sirena Poletto fa impazzire tutti. Compreso Ciccio Angelini che a fine gara ai microfoni di Raisport afferma: “ho parlato, cor medico con l’autombulanza, state pronti cor defibrillatore perché sto a morì”. Tutto vero soprattutto perché al PalaNeolù di Mantova ci sono in palio punti pesanti soprattutto per evitare la zona playout e la retrocessione diretta. Prima del finale da infarto, i ragazzi di Jeffe sono stati abili a recuperarla dopo il 1-3 dei laziali con i sigilli di Petrov e il secondo sigillo personale di Baroni. Tutto questo prima dell’epilogo che è già una delle fotografie più emozionanti di questa stagione.

CLICCA QUI PER I RISULTATI E LA CLASSIFICA DELLA SERIE A

SAVIATESTA MANTOVA-TODIS LIDO DI OSTIA 3-4

MARCATORI: 7’08” Baroni (M), 12’57” Gedson (L), 17’07” Gattarelli (L), 2’24” st Pazetti (L), 10’02” st Petrov (M), 16’44” st Baroni (M), 19’59” st Poletto (L)

SAVIATESTA MANTOVA: Savolainen, Suton, Titon, Bueno, De Bail, Gumeniuk, Carello, Micheletto, Baroni, Ganzetti, Petrov, Conti, Solosi. All. Jeffe.

TODIS LIDO DI OSTIA: Di Ponto, Gattarelli, Pazetti, Motta, Poletto, Gedson, Regini, Cutrupi, Rocha, Fe. Barra, Di Franco, Cerulli, Colasanti. All. Angelini.