Top Five, la sentenza è un mezzo sorriso

stortiero top five
Il tecnico del Top Five Francesco Stortiero

Dopo il caos di domenica scorsa arriva la sconfitta a tavolino per il Top Five, comunque salvato da penalizzazione e multe

C’era enorme attesa per la sentenza del Giudice Sportivo che doveva porre un accento sul caso che ha coinvolto domenica scorsa il Top Five, impossibilitato a raggiungere la Sardegna a causa dei disservizi dell’aeroporto Orio al Serio. Ebbene, il responso ha assegnato la vittoria a tavolino alla Torres (clicca qui per la nuova classifica), ma in casa torinese c’è di che rasserenarsi perché non è arrivata la penalizzazione di un punto e nemmeno la temutissima multa. «La sentenza (clicca qui per leggerla) ha appurato la nostra buona fede – esordisce il ds Andrea Scappazzoni, determinante con il suo lavoro nella circostanza – l’approfondita documentazione che abbiamo prodotto e inoltrato ci scagiona da qualsiasi responsabilità. Certo, dispiace per la domenica buttata in aeroporto e per i soldi “persi” con il viaggio a vuoto, ma ci rifaremo. Era oltretutto impensabile che l’aeroporto rilasciasse una certificazione per l’avvenuto disagio…». Desiderio di rivalsa magari a cominciare dall’atteso derby di domenica contro il Duomo Chieri: «Una sfida durissima perché loro sono giovani e in fiducia, ma noi abbiamo voglia di ripartire: due squadre profondamente diverse ma credo non dissimili come livello assoluto». Un match che in casa Top Five non potrà giocare capitan Sara Ranieri, costretta ancora ai box perché la mancata sfida contro la Torres ha di fatto prolungato di una partita la squalifica, ma che potrebbe vedere l’esordio stagionale di Martina Parlagreco da freschissima ex.