Top Five: nel Campofiorito è nata una Stella

[video_tlw url=”https://player.vimeo.com/external/240639889.m3u8?s=7c5eb6ba4121dfe5ffc0e8768c3e7fef1187d184″ autoplay=”true” width=”100%” height=”300″ mute=”false” repeat=”false”]

Gioco di parole fin troppo semplice per inquadrare il successo su I Bassotti del Top Five, trascinato dalle parate di Stella e dalle reti di Campofiorito

«Quando esci da una partita e ti sei divertito, hai già detto tutto». Il commento a fine gara è di Umberto Ferrini, volto di spicco della Divisione Calcio a 5 presente al Palatucci in occasione delle riprese del derby che andrà in onda su Nuvola 61 giovedì sera. Uno spettacolo che fa uscire entrambe le squadre torinesi vittoriose, in qualche modo, per quanto il campo abbia invece emesso un verdetto molto meno ecumenico, sigillato in favore del Top Five dalle parate strepitose di Stella e dalle giocate di Campofiorito. Che la tensione fosse alta, lo si intravedeva già dal riscaldamento, soprattutto dai volti delle ragazze di mister Nestasio, chiamate a una prova difficile contro la temuta squadra di Gueli & co. Il Top Five fa subito capire di voler vendere cara la pelle, ci mette tanta grinta, ma sbaglia qualche movimento nella metà campo avversaria, che sullo scivoloso campo del Palatucci significa sempre contropiede pericoloso. Con il pubblico a favore, Toffetti e compagne si permettono di giocare con azzardo e fantasia: fin dai primi minuti gli occhi sono puntati su Campofiorito, protagonista dell’intrigo di mercato estivo, la quale dimostra di meritarsi di stare nel quintetto di partenza e al 16’ mette la firma sul primo gol del match, scartando con freddezza Gorrea intenta a chiuderle lo specchio. Gueli pochi minuti dopo mette una pezza superando Ponticelli, al suo esordio in gara ufficiale.

Clicca qui per classifica e classifica marcatori

Clicca sulle partite per i tabellini completi

Top Five-I Bassotti  5-2 (con highlights video)

San Pietro-Noalese  3-2

Trilacum-Real Fenice  5-9

Torres-Decima  5-5

Sassoleone-Granzette  0-5

Flaminia-Audace Verona  3-1 (con highlights video)

Le borracce de I Bassotti erano forse vuote, perché al rientro dall’intervallo la squadra di Caprio è assetata di rivalsa. L’ipotesi di pareggio sta stretta e ci pensa Antonazzo a bucare una Stella che si mostrerà poi in forma smagliante tanto da ricevere i complimenti di mister, Divisione e tutto il tifo del palazzetto. Sarà proprio lei ad abbassare il morale alle avversarie, che per quanto assedino l’area, non trovano la rete, ma piuttosto un’infinità di pali o la sicura respinta della giovane numero uno. È ancora una prova di freddezza di Campofiorito a ridare animo alla squadra di casa che concretizza invece una delle sue poche occasioni di attacco della seconda frazione. Gli ultimi minuti sono una carambola di azioni poco ordinate in cui I Bassotti tentano il tutto per tutto, mentre il palazzetto esplode regolarmente sulle reti di Emmanuello, Casella e Ranieri, che a pochi secondi dalla fine porta il tabellone sul 5-2. Una batosta inattesa per la truppa di Caprio, affossata dal crollo finale e dalla frustrazione di veder scivolare via una sfida nella quale pensava, e lo è stata a lungo, di essere ben superiore.

Grazia Tomassetti