Top Five-Pro Vercelli, la palla passa al Giudice Sportivo

top five-pro vercelli
Per i ragazzi della Pro Vercelli è possibile la strada verso la salvezza è ancora lunga (foto Facebook Pro Vercelli)

La sospensione per un guasto all’impianto di illuminazione renderà Top Five-Pro Vercelli un caso spinoso nelle mani del Giudice Sportivo

Una partita, come da pronostico, dominata e anonima sotto il piano delle emozioni si potrebbe trasformare in un evento da inserire nel libro dei ricordi. Terza giornata di ritorno della Serie C1 di Piemonte e Valle d’Aosta. I torinesi del Top Five ospitano la Pro Vercelli. Il divario in classifica viene rispecchiato anche sul parquet, tanto che a meno di due minuti dalla sirena, il tabellone elettronico recita 14-2 per i padroni di casa. Tutto secondo le previsioni, fino a quando nell’impianto di via Cln improvvisamente cala il buio. In pochi secondi le uniche luci accese rimangono quelle dei telefonini che aiutano lo staff del Top Five a cercare di capire la problematica. Il patron Franco Colasanto e il Direttore Sportivo Andrea Scappazzoni riescono a contattare l’Enel la quale riferisce che si tratta di un disservizio di zona, con soluzione prevista nella nottata inoltrata di venerdì. Dopo aver conferito con la Pro Vercelli e la terna arbitrale, si decide di sospendere la partita. La parola adesso passa al Giudice Sportivo, il quale dovrà verificare le cause dell’interruzione. Basilare è per il Top Five la presentazione di una relazione scritta, nella quale si attesti che la causa non sia dipesa dalla struttura sportiva ma da un fattore extra. Per tale motivo sono state avviate da parte dei torinesi tutte le pratiche burocratiche per poterlo dimostrare. Nel caso la società fosse completamente scagionata da responsabilità allora la gara verrebbe ripetuta. Dall’inizio, visto che la nuova norma LND sulla sospensione entrerà in vigore solamente dal 1 luglio 2019. Nel caso in cui invece il Top Five non riuscisse ad attestare la propria estraneità ai fatti, allora la Pro Vercelli si vedrebbe assegnati i più incredibili dei tre punti a tavolino.