Torna la Serie C1, tutti a caccia del Fucsia Nizza

bardonecchia serie c1
Il Bardonecchia di Marino a caccia della salvezza dopo un discreto girone d'andata (foto Facebook Bardonecchia)

Ricomincia stasera la Serie C1 piemontese che nel girone d’andata ha visto il dominio astigiano della coppia Fucsia-Orange

Dopo la lunga pausa invernale, riparte il campionato regionale di Serie C1 (clicca qui per il programma gare). La classifica dice che sarà duello tra le astigiane Fucsia Nizza e Orange Futsal, ma il calendario potrebbe stravolgere questa teoria. Il Pasta di Daniele Granata può cambiare un destino che sembra ormai segnato. Lo stesso bomber lo ha affermato, ma in effetti se i torinesi dovessero fare risultato pieno a Nizza Monferrato e battere alla terza giornata in casa l’Orange Futsal, si aprirebbe clamorosamente il discorso relativo alla promozione diretta. Nel frattempo i ragazzi Patanè sperano sempre in un mezzo passo falso di Cannella e compagni, ma devono comunque stare attenti alla trasferta contro il Val d’Lans. Questa sarà una delle tante trappole che incontreranno gli orange, anche se i ragazzi di Parvopasso non timbrano una vittoria da ben cinque turni. In chiave playoff il Sermig sarà di scena a Castellamonte, contro una squadra capace di rinforzarsi in questa pausa invernale, regalando ai propri tifosi due talenti iberici del calibro di Cristian Delgado e Antonio Parra Alcaraz. Il Top Five, fresco vincitore della Coppa Italia di serie C, dopo i festeggiamenti cercherà di sfruttare questa scia per risalire anche in campionato a cospetto del Bardonecchia: nelle ultime quattro uscite, un solo successo per Mantino e compagni. In casa Dorina, il vice capocannoniere del campionato Luca Nuzzolese è out, così Beppe Sereno dovrà inventarsi un nuovo terminale offensivo con lo stesso vizio del gol. Per tale motivo la trasferta contro il Borgo Ticino nasconde delle insidie e un successo dei novaresi potrebbe riaprire il discorso della retrocessione diretta. In questo caso deve stare attenta la Pro Vercelli, chiamata a Brandizzo contro il Borgonuovo in uno scontro che può valere oltre i tre punti messi in palio.