Tra Medellin e Sarapascu una gara ben poco “Real”

real medellini cus torino
Serata non certo da ricordare per il Real Medellin

Clima decisamente troppo avvelenato e nervoso a far da cornice al successo del Real Sarapascu sul Real Medellin

Peccato, ma è evidente che i virus della polemica e della provocazione sono endemici negli sport pedatori. Spiace dirlo, perché poteva anche essere un match godibile. Non entriamo più di tanto nel merito, ma tra Real Medellin e Real Sarapascu, il clima s’avvelena troppo presto e di “real”, nonché di futsal, rimane poco da trattare. Le squadre che partono senza schemi rigidi o impostazioni tattiche evidenti, si rincorrono vicendevolmente per una decina di minuti finché Toffanin non sblocca il risultato. I bianconeri, nonostante la pressione del Sarapascu, replicano subito con Fortunato, quindi per altri 5′ pare tutto tranquillo, anche dopo il raddoppio verde con Ricci. Quindi, la lentezza della manovra del Medellin cozza con la spavalderia di Vernì tra i pali, e i bianconeri, quando Elsion Ndou entra in contatto con Vecchio e il gioco è sospeso per 5’, iniziano a farsi un po’ “molesti”. Ancor più quando Gibin non riesce a difendere la sfera, e Bethaz s’invola e fa 1-3. Resta teso anche l’inizio ripresa, e Bethaz in solitaria supera ancora Inz. Dalla panchina bianconera salgono invettive all’indirizzo di Vernì, per il quale sono medaglie, e intanto Vecchio, per frustrazione, incassa un giallo. Il Sarapascu preme dalle fasce, ma Inz si chiude a riccio. Il Medellin accorcia con un piazzato teso, di rabbia, di Gibin, ma è subito ricacciato indietro dal contropiede-laser di Bethaz. La tensione è al limite e la scivolata di Porzionato con relativo giallo, scatena la doppia risposta di Fortunato: 4-5. Arrembano i bianconeri, tira il fiato il Sarapascu, mentre la panchina del Medellin pressa anche il direttore di gara, che avverte che “la misura è colma”. Si scivola così nella “zona rossa” degli ultimi minuti. Qui Bethaz ripristina il “+2”, ma Chessari tiene in vita il Medellin. Un fallo tattico di Leonardo Ndou (ammonito) getta altro alcool sul fuoco, ma non quanto il suo gol al 50’ più mourinhiano “zitti tutti”. Per fortuna non si degenera oltre qualche parola e spintone, ma di certo lo spettacolo che gradiremmo, non è il circo del “fight-club”.

CAMPIONATO CALCIO A 5 – GIRONE G

REAL MEDELLIN – REAL SARAPASCU  5-7

REAL MEDELLIN: Inz, Brunasso-Cattarello, Chessari, Formia, Fortunato, Gibin, Porzionato, Sarti, Vecchio.
REAL SARAPASCU: Vernì, Ndou E., Ndou L., Bethaz, Toffanin, Ricci.

MARCATORI: 12′ Toffanin (S), 13’28” Fortunato (M), 17′ Ricci (S), 24′ Bethaz (S);
27′ Bethaz (S), 35′ Gibin (M), 38′ Bethaz (S), 40’31”, 41’20” Fortunato (M), 48’38 Bethaz(S), 49’14” Chessari (M), 50’+ Ndou L. (S).

AMMONITI: 9′ Vernì (S), 33′ Vecchio (M), 40′ Porzionato (M), Ndou L. (S)

MIGLIORI IN CAMPO: Gibin e Bethaz