Verso la prossima Serie C1: è un Dorina che cambia pelle

dorina serie c2
Il selfie del Dorina la sera della magica promozione in C1

Dopo aver ottenuto la promozione in Serie C1, il Dorina si prepara all’avventura con parecchie novità in rampa di lancio

Finalmente la Serie C1: questa volta non ci saranno dubbi di sorta sulla partecipazione di una neopromossa dalla C2, perché il Dorina ha tutte le intenzioni si sbarcare nel massimo campionato regionale con entusiasmo e progettualità, ma anche con umiltà, nel nuovo format del venerdì sera come giorno ufficiale di gara. Tocca al mentore della società, Fabio Proietti, il ruolo di portavoce: «Saremo gli ultimi arrivati e partiremo inevitabilmente in fondo alla griglia di partenza. L’obiettivo non potrà che essere la salvezza, ma ciò che più conta è che il Dorina cambierà pelle: non sarà più la squadra di amici nata in trattoria, ma si sta strutturando come società a tutti gli effetti». Un passo in avanti sicuro e deciso per chi però può ancora giustamente assaporare un cammino strepitoso nei playoff di Serie C2: «Una stagione che inizialmente era stata complicata: siamo partiti con un gruppo di giocatori rinnovato in gran parte e avevamo bisogno di amalgama. Spesso ci è però anche mancata la giusta cattiveria agonistica rispetto al passato e dopo la pesante sconfitta contro la Don Bosco Caselle è stato necessario un giro di vite. Da quel momento in poi abbiamo cambiato marcia e nei playoff siamo stati semplicemente fantastici, i più forti senza dubbio. Una grande soddisfazione per la società e per i ragazzi, alcuni di essi considerati a torto degli scarti da altri club». Sarà dunque un Dorina 2.0 ma con alcune, solide fondamenta: una delle quali è Beppe Sereno, confermatissimo alla guida anche in vista dell’avventura in Serie C1.