Virtus Rutigliano, clamorosa protesta: “Disertiamo il campionato”

virtus rutigliano
(foto Instagram virtusrutigliano

La Virtus Rutigliano ha disertato la sfida contro il Giovinazzo in Serie A2 inoltrando una lettera di protesta alla Divisione calcio a 5

Qui l’affare si complica: la durissima presa di posizione della Virtus Rutigliano è destinata a cambiare le carte in tavola nei campionati nazionali. Facciamo un passo indietro: in settimana, una decina di formazioni, in prevalenza pugliesi, avevano manifestato la richiesta alla Divisione calcio a 5 di sospendere le attività.

Nella quinta giornata della Serie A2 Girone C, il club del Presidente Lamorgese avrebbe dovuto recarsi a Giovinazzo, ma ha optato per la diserzione dell’evento. Il motivo è ricostruito dal portale rutiglianoonline.it (clicca qui per l’articolo completo) che ha pubblicato alcuni stralci della lettera di protesta inviata dalla società alla Divisione calcio a 5: “Crediamo sia doveroso, in questo momento e alle attuali condizioni, fare un passo indietro rispetto alla continuazione della stagione sportiva e pensare alla tutela di un bene primario, quale la salute (…) vi annuncio che la società Virtus Rutigliano diserterà i prossimi impegni ufficiali, a partire dalla gara – in trasferta – contro il Giovinazzo Calcio A Cinque, in programma sabato 14 c.m. Ad oggi non esiste alcun pacchetto di regole (un protocollo ad hoc, magari) volte a far proseguire l’attività sportiva in condizioni di sicurezza: sulle società, ad esempio, non pende alcun obbligo di monitoraggio del gruppo squadra”.

Nei prossimi giorni capiremo gli effetti che scaturiranno da una protesta che è difficile non considerare ragionevole e legittima. Dal punto di vista della Giustizia Sportiva, però, sarà probabilmente inevitabile la sconfitta 6-0 a tavolino e il punto di penalità per la Virtus Rutigliano. La cui presa di posizione, però, ha un significato decisamente più grande e importante rispetto a una vittoria in più o in meno in classifica.